L'ATTREZZATURA PARTE 1

Quando salgono sui quadrato, i pugili hanno bisogno di ben poco abbigliamento e attrezzatura per svolgere la loro attività agonistica, in quanto bastano guantoni, calzoncini e stivaletti. Tuttavia, al riguardo sono previste alcune rigide norme.

Se tutti i pugili adottano sul ring un abbigliamento standardizzato, possono comunque, nel rispetto di precise regole, dare un look particolare a quanta indossano, allo scopo di personalizzarlo.

 

Guantoni


Queste due paia ell guantoni presentano i colori che, per tradizione,
identificano gli angoli del ring riservati ai pugili.


In allenamento, ogni pugile usa i propri guantoni, ma per un match ufficiale questi ultimi vengono forniti dall'organizzazione sportiva che gestisce l'incontro e ne garantisce l'omologazione. AI riguardo, ogni manager ne sceglie un paio tra quelli disponibili, valutando l'adattabilità alla mano del loro assistito. Va aggiunta che i guantoni da allenamento sono più pesanti di quelli impiegati sul ring, per meglio proteggere i pugni dell'atleta quando colpisce il sacco da palestra. I guantoni moderni possono essere piuttosto diversi, ma tutti presentano una costola attraverso il palmo che consente di chiudere la mano. I lacci sono poi a scomparsa, per non danneggiare il viso dell'avversario.

 

Calzoncini


I pugili attuali spesso scelgono calzoncini dalle tinte e dai
disegni originali, con l'intento di personalizzare al massimo
il proprio look.

Attualmente, sono molti i pugili che adottano calzoncini con colori vivaci, scritte e loghi di loro gradimento. Spesso gli atleti scelgono modelli lunghi sino a sotto il ginocchio (come nel caso di Ricky Hatton, che ha vinto nel giugno del 2005 il titolo mondiale IBF dei welter leggeri grazie a un'entusiasmante successo su Kostya Tszyu), magari con impresso il loro nome o soprannome e decorati con tasselli, spacchi, ricami e molto altro ancora. Comunque, di solito questi calzoncini tanto particolari sono indossati solo in incontri ufficiali, mentre negli allenamenti in palestra i pugili si servono di modelli più anonimi e convenzionali.

 

Stivaletti


In genere gli stivaletti da boxe salgono molto al di
sopra della caviglia, per meglio sostenerla

Gli stivaletti per la boxe sono un accessorio molto personale, perche, come tutte le calzature, si adattano gradualmente alla forma del piede di chi li indossa. Devono quindi essere comodi e fornire una buona aderenza al tappeto del ring. I modelli migliori salgono parecchio al di sopra della caviglia e devono essere allacciati stretti per ben sostenere le caviglie. Di solito, insieme agli stivaletti i pugili indossano calzini aderenti che sporgono leggermente al di sopra della scarpa. Ci sono pero atleti che scelgono calzini lunghi anche fino al ginocchio e altri che, invece, preferiscono stivaletti più bassi, o addirittura senza sostegno alla caviglia. Per esempio, Mike Tyson optava per un modello basso, certo che ben si adeguava al suo stile severamente minimalista, che prevedeva un completo nero.

 

 

 

Copyright dal 2007 BOXEmore - Tutti i diritti riservati. Condizioni d'Utilizzo
Contatore visite gratuito